deuteragonista



In opere letterarie o simili, il deuteragonista (di un greco antico , δευτεραγωνιστής , deuteragōnistḗs secondo attore) è il secondo personaggio più importante in un gioco, uno dopo l’ protagonista e prima tritagonista . Deuteragonista può passare la sua posizione tra l’essere un alleato o nemico del protagonista secondo la sua tesi.

Storia

I drammi teatrali della Grecia antica sono iniziati con un singolo attore, il protagonista, insieme a un coro . L’autore Eschilo introdusse il personaggio del deuteragonista; secondo Aristotele nella sua poetica :

Τό τε τῶν Καὶ ὑποκριτῶν πλῆθος ἐξ ἑνὸς εἰς δύο πρῶτος Αἰσχύλος ἤγαγε καὶ τὰ τοῦ χοροῦ ἠλάττωσε καὶ τὸν λόγον πρωταγωνιστεῖν παρεσκεύασεν Kai a voi TON hypokritōn plethos ex eis enos duo Aiskhilos Protos ēgage kai ta kai accesso tou tonnellata khorou ēlattōse prōtagōnistein pareskeuasen

Aristotele Poética (1449a15) 2

Resta inteso che Eschilo fu il primo ad aumentare il numero di attori da uno a due. Ha anche ristretto il coro e ha trasformato il dialogo nella parte principale del lavoro. Le innovazioni di Eschilo portarono il dialogo e l’interazione tra i personaggi alla testa del lavoro e stabilirono il modello su cui si sarebbero basati molti degli autori del tempo, come Sofocle , che introdusse il terzo personaggio principale o tritagonista . 3

Drama

Come il dramma nell’antica Grecia appena introdotto tre attori (il protagonista, deuteragonista e tritagonista) in aggiunta al coro, ogni attore utilizzato per avere a rappresentare molte parti del lavoro, e ha ricevuto i documenti a seconda della posizione gerarchica: il protagonista principale, deuteragonista prossimo per importanza, il lato tritagonista, e gli altri coro. 4 Per esempio, in Edipo Re di Sofocle, il protagonista dovrebbe essere di Edipo , che è in scena per la maggior parte del tempo in tutti gli eventi. Il deuteragonista avrebbe Giocasta(madre e moglie di Edipo), ma anche il Pastore e il Messaggero. Questo perché Giocasta è senza dubbio il personaggio principale dopo Edipo affrontare numerose volte sul palco e che occupa un ruolo centrale nel lavoro; mentre gli altri due personaggi possono essere sostituiti quando non è sul palco. 5

Letteratura

Letteralmente, il deuteragonista di solito assume il ruolo di partner principale del protagonista. In Le avventure di Huckleberry Finn , da Mark Twain , Huckleberry Finn è il protagonista e deuteragonista, il suo compagno costante, è Jim. Il tritagonista in questo caso potrebbe essere Tom Sawyer . 6

Allo stesso modo, il deuteragonista può essere un antagonista particolarmente presente nella storia, essendo in molte occasioni una copertura dietro cui si nasconde la vera personalità dell’antagonista. In altri casi, il deuteragonista è un compagno usato come contrasto del protagonista, con l’intenzione di ingrandire o rendere più sorprendenti le caratteristiche del personaggio principale. Un esempio paradigmatico di questo uso sarebbe il Dr. John Watson nella serie dei romanzi di Sherlock Holmes , scritto da Sir Arthur Conan Doyle. Lui è un signore istruito con un atteggiamento molto professionale e molto intelligente, ma molto rigida, di fronte al protagonista, spensierata e non dato al rispetto delle norme sociali, ma con un’intelligenza prodigiosa e flessibile, in grado di coprire tutte le possibilità Hanno presentato un caso di essere scoperto, e li infilare insieme per il bene della sua risoluzione.

Riferimenti

  1. Torna all’inizio↑ Deuteragonista (2014) nel Dizionario della lingua spagnola . [1]
  2. Torna all’inizio↑ Perseus Digital Library (2006). Aristotele, poetica
  3. Torna all’inizio↑ Laurence, Araceli (2008). Jorge Dubatti, ed. L’attore nel teatro greco classico (Storia dell’edizione dell’attore). Buenos Aires: Colihue. pp. 14-15. ISBN 9789505636228 .
  4. Torna all’inizio↑ Badillo, Pedro E. (2004). La tragedia greca: studi sulla tragedia, Eschilo, Sofocle, Euripide e la drammatica struttura delle opere incluse . Bogotá: Università di Porto Rico. p. 18. ISBN 0847704165 .
  5. Torna all’inizio↑ Wayne S. Turney (2006). Edipo di Re Sofokles
  6. Torna in cima↑ Dr. L. Kip Wheeler (2006). Vocabolario letterario
Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *