Analoghi di Confucio



Il Dialoghi ( cinese tradizionale :論語, cinese semplificato :论语, pinyin : LUN Yǔ ) è la versione scritta di una serie di conferenze che Confucio ha dato i suoi discepoli e le loro discussioni tra di loro. Il titolo originale in cinese , LUN Yǔ significa “le discussioni sulle parole” (Confucio). 1

Scritti durante il periodo primaverile e autunnale , gli Analects sono la più grande opera del confucianesimo . Continuano ad avere influenza tra i cinesi e in alcuni paesi asiatici anche oggi.

Il lavoro e la sua influenza

Negli Analects , i capitoli sono raggruppati per temi individuali. Tuttavia, non seguono alcun ordine speciale. In effetti, i capitoli sembrano totalmente casuali con temi in capitoli correlati che non hanno alcun tipo di relazione tra loro. Il confucianesimo è una filosofia pratica, un sistema di pensiero orientato alla vita e finalizzato a perfezionarsi. L’obiettivo di Confucio, in definitiva, non è la “salvezza”, ma la saggezza e la conoscenza di sé.

Per oltre duemila anni, gli Analects hanno fatto parte degli studi delle scuole cinesi poiché si riteneva che nessun uomo potesse raggiungere un buon livello morale e intelligenza senza conoscere il lavoro di Confucio. La conoscenza degli Analetti era anche essenziale per superare gli esami imperiali che ogni ufficiale della corte imperiale doveva eseguire.

Bibliografia

  • Suárez, Anne-Hélène (1997). Lunyu. Riflessioni e insegnamenti di Confucio . Classici Kairós. Barcellona. ISBN 978-84-7245-366-1 .

Riferimenti

  1. Torna all’inizio↑ Confucius; Leys, Simon (1 ° aprile 1998). Analizza . FASD. ISBN  9788441403178 . Estratto il 18 marzo 2017 .
Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *