Tesoro di Abengibre



Il Tesoro Abengibre è una ricca piatti di orafi , fatti di argento che si stima, è stato prodotto tra il 400 a. C. e 201 a. C. . Riceve il suo nome della località di Abengibre ( Albacete ) termine municipale in cui sono stati trovati. Il risultato fu un prodotto casuale, da parte di Sebastián Pérez López nell’ottobre del 1934 , a causa di alcune attività agricole nella zona di Vallejo de las Viñas .

Caratteristiche

L’insieme costituito da fonti circolari piastre e ciotole aperto. Sebbene i loro diversi elementi presentino differenze formali, sono stati tutti realizzati con il tornio, rinforzato da martelli e soldati. Le sue decorazioni sono varie tra cui principalmente motivi vegetali (palmette) e figurati (guerrieri iberici, animali) realizzati con uno scalpello. Inoltre, sei piatti presentano iscrizioni votive nell’alfabeto iberico meridionale .

Usa

Questo tipo di ricchi destinatari è associato, più che un uso quotidiano, con rituali liturgici, funerari (rito di libagione ) o con banchetti e feste molto marcate, da persone importanti delle comunità in cui sono stati trovati. Si stima, nel caso specifico di Abengibre, che il Tesoro potesse essere parte del corredo cerimoniale di un santuario che sarebbe stato nascosto e sarebbe il prodotto di una successiva accumulazione di offerte, in cui ciascuna delle piastre, fontane o paterne avrebbe stato personalizzato , con iscrizioni e / o disegni che alludono ai loro proprietari.

Bibliografia

  • MARTÍNEZ SANTA-OLALLA, J. (1934). «Un’argenteria iberica nel paese dei mastici». Ricerca e progresso (Madrid) VIII : 163 e segg.
  • MILLÁN E GARCÍA DE CÁCERES, C. (1946). «Intorno argenteria di Abengibre» . Bollettino archeologico del sud-est (Cartagena) (4-7): 290-292 . Estratto il 7 aprile 2011 .
  • CABRÉ AGUILO, J. (1947). «Il tesoro iberico dei piatti d’argento di Abengibre (Albacete)». Acquisizioni del Museo Archeologico Nazionale, 1940-1945 (Madrid): 62-68.
  • SÁNCHEZ JIMÉNEZ, J.; BELTRÁN VILLAGRASA, P. (1962). «I piatti di Abengibre». Pubblicazioni di Storia e Archeologia Seminario di Albacete (Albacete: Consiglio Provinciale di Albacete).
  • OLMOS ROMERA, R .; PEREA CAVEDA, A. (1991). «Piatti di Abengibre. Un approccio ». Huelva Arqueológica (Esemplare dedicato a: iberici e greci, letture della diversità) (Huelva: Consiglio provinciale di Huelva) I (13): 377-395. ISSN  0211-1187 .
  • VV.AA. (1995). Il tesoro di Abengibre . Toledo: Caja Castilla-La Mancha.
Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *