Statue di Gudea



Sono state trovate ventisette statue di Gudea , un sovrano ( ensi ) dello stato di Lagash nel sud della Mesopotamia . Gudea governò tra h. 2144 – 2124 a. C. e le statue dimostrano un livello di abilità molto sofisticato per il loro tempo. Le statue conosciute sono state classificate “A-AA” dagli archeologi.

Provenienza

Le statue AK sono state trovate durante gli scavi di Ernest de Sarzec nel cortile del palazzo di Adad-nadin-ahhe a Telloh (precedentemente Ngirsu). Le statue MQ provengono da scavi clandestini a Telloh nel 1924; il resto proviene dal commercio d’arte, con provenienze sconosciute e, a volte, autenticità dubbia. Non c’è una ragionevole certezza che le figure L e R rappresentino Gudea .

Descrizione e scopo

Le statue intendevano rappresentare il sovrano nei templi, per offrire una preghiera costante al suo servizio; le offerte sono state fatte a queste sculture. La maggior parte delle statue ha un’iscrizione incisa che spiega a quale dio è stato dedicato. Gudea è seduto o in piedi; in un caso (N, Gudea con il vetro che scorre ), tiene una brocca d’acqua al vaso jaillissant . Normalmente sfoggia un kauna stretto, forse fatto con pelle di pecora, e un abito lungo con nappe. Solo in un esempio (M, statua di Soclet) indossa un abito diverso, che ricorda il vestito da acadia reale (busto di Manishtushu). Nel grembo di uno di loro (la statua B) è il piano del suo palazzo, con la scala di misurazione laterale. La statua F è simile alla B; entrambi mancano la testa, hanno un tabellone con una scala e uno stile sulle ginocchia, solo che la statua F non ha una pianta.

Dimensioni e materiale

Sembra che le statue più antiche siano piccole e fatte in alabastro ; più tardi, quando furono stabilite strade commerciali più ampie, fu usato un materiale esotiche più costoso, la diorite . La diorite era già stata usata dagli antichi sovrani sumerici (Statua di Entemena ). Secondo l’iscrizione, questo materiale (o gabbro , na4 esi ) proveniva da Magan . I resti di una statua di diorite molto grande nel British Museumpotrebbero essere una rappresentazione di Gudea, ma questo non può essere garantito con certezza. Ciò che rimane della statua è alto un metro e mezzo (e pesa oltre 1250 kg), il che significa che se fosse completamente ricostruito, la statua supererebbe comodamente i tre metri di altezza e sarebbe la più grande scultura di questo sovrano, tra quelli scoperti. 1

Iscrizione dedica

La dedica delle statue di diorite di solito raccontare come l’ IFSN Gudea fatto diorite portato dalle montagne di Magan , aveva la forma di una statua di se stesso, ha chiesto ai suoi uomini di onorare il Dio / Dea (x) e reso la statua sarà portata al tempio di (y). La maggior parte delle grandi statue (quasi a grandezza naturale, D è ancora più grande) sono dedicati ai principali dei del Lagash : Ningirsu , la moglie Ba’u , dee gatumdag e Inanna e Ninhursangacome la “Madre di dei. ” Q è dedicato a Ningiszida, Divinità protettrice personale di Gudea più propriamente legata alla Fara e Abu Salabikh , la più piccola M, N e O la sua “moglie” Gestinanna . Il rapporto tra ningishzida e Gestinanna fu probabilmente inventato da Gudea per ottenere un collegamento più stretto con Lagash.

Tabella delle statue

numero materiale dimensione posizione fonte Dedicato a Oggi a Numero di catalogo nel museo
la greenstone 1,24 m in piedi Scavi di E. de Sarzec, Telloh Ninhursanga / Nintu persiana di ventilazione AO 8
B greenstone 0,93 m sedentario Scavi di E. de Sarzec, Telloh Ningirsu persiana di ventilazione AO 2
C greenstone 1,38 m in piedi Scavi di E. de Sarzec, Telloh Inanna persiana di ventilazione AO 5
D greenstone 1,57 m sedentario Scavi di E. de Sarzec, Telloh Ningirsu persiana di ventilazione AO 1
E greenstone 1,42 m in piedi Scavi di E. de Sarzec, Telloh Ba’u persiana di ventilazione AO 6
F greenstone 0,86 m sedentario Scavi di E. de Sarzec, Telloh gatumdag persiana di ventilazione AO 3
sol greenstone 1,33 m in piedi Scavi di E. de Sarzec, Telloh Ningirsu persiana di ventilazione AO 7
H greenstone 0,77 m sedentario Scavi di E. de Sarzec, Telloh Ba’u persiana di ventilazione AO 4
io greenstone 0,45 m sedentario Scavi di E. de Sarzec, Telloh ningishzida persiana di ventilazione AO 3293 + AO 4108
J greenstone Scavi di E. de Sarzec, Telloh
K greenstone 1,24 m in piedi Scavi di E. de Sarzec, Telloh Ningirsu
L greenstone (Kudurru)
M alabastro o paragonite 0,41 m in piedi scavi clandestini, Telloh 1924 Geshtinanna Detroit Institute of Arts
N dolerite, calcite o pietra ollare 0,61 m in piedi scavi clandestini, Telloh 1924 Geshtinanna persiana di ventilazione AO 22126
O pietra ollare 0,63 m in piedi scavi clandestini, Telloh 1924 Geshtinanna Ny Carlsberg Glyptotek, Copenaghen NCG 840
P greenstone 0,44 m sedentario scavi clandestini, Telloh 1924 ningishzida New York, Metropolitan Museum of Art 59.2
Q greenstone 0,33 m sedentario scavi clandestini, Telloh 1924 ningishzida corpo a Baghdad, testa a Filadelfia Corpo: 2909, testa: CBS 16664
R greenstone 0.185 m sedentario commercio d’arte Namhani Museo semitico di Harvard HSM 8825
S calcare in piedi persiana di ventilazione
T 1,24 m Collezione Golenishev
U dolerite 0,71 m sedentario Seleucia del Tigri vicino a Seleucia Ninhursanga / Nintu British Museum 2 98065
V greenstone 0,78 m in piedi commercio d’arte British Museum 3 122.910
W greenstone
X greenstone Meslamta’ea
e calcare Ningirsu
Z greenstone
AA calcare

Per saperne di più

  • Edzard, Dietz Otto (1997). «Gudea e la sua dinastia». Royal iscrizioni di Mesopotamia Early Periods – RIME 3/1 . Toronto University Press.
  • Johansen, F. (1978). «Statue di Gudea, antiche e moderne». Mesopotamia 6 .
  • Parrot, A. (1948). Tello, vingt campagnes des fouilles (1877-1933) . Parigi.
  • Steible, H. (1994). «Versuch einer Chronologie der Statuen des Gudea von Lagas». Mitteilungen der Deutschen Orient-Gesellschaft 126 . pp. 81-104.

Riferimenti

  1. Torna in cima↑ Collezione British Museum
  2. Torna in cima↑ Collezione British Museum
  3. Torna in cima↑ Collezione British Museum
Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *