Stampe di Pirgi



Le lenzuola di Pirgi sono tre fogli d’ oro con iscrizioni in etrusco e fenicio . Furono trovati a Pirgi , vicino al tempio B del sito, vicino alla città di Caere (l’attuale Cerveteri ), e risalgono al 500 aC circa . C. Attualmente si trovano nel Museo Nazionale Etrusco di Roma .

Storia

Scoperto l’ 8 luglio del 1964 durante gli scavi diretti da Massimo Pallottino nei pressi di Santa Severa, nel sito archeologico etrusco di Pyrgi. La città, era uno dei porti di Caere Vetus , situato a sud-ovest di questo, essendo tra il VI secolo a. C. e IV a. C. uno dei più importanti luoghi di scala commerciale del bacino del Mediterraneo ; Possedeva anche almeno due santuari di rilevanza internazionale: un tempio della fine del sesto secolo aC. C. dedicato a Uni / Astarte (denotato Tempio Bnell’area degli scavi) e un tempio della prima metà del V secolo aC. C. dedicato a Thesan / Leucato ( Tempio A ).

I tre fogli, misura di altezza di circa 20 cm e 10 di larghezza, sono stati trovati nei pressi del tempio B , risalente a circa fine degli anni s. VI a. C. o all’inizio di V aC . Questi contengono un testo in fenicio e due in etrusca , a testimonianza della consacrazione del tempio alla dea fenicia Astarte nel testo fenicio ed etrusco Uni in etrusco da Thefarie Velianas, primo magistrato della città di Caere, ma non sono correttamente due testi bilingui in quanto presentano alcune differenze nel contenuto.

I due testi lunghi -a foglio con iscrizioni ETRUSCO 16 linee e 36 o 37 parole e 10 linea fenicia sono quelli che hanno una certa somiglianza frase più identici; ma se il testo in fenicio offre motivazioni di consacrazione (Thefarie Velianas rende omaggio alla dea dalla sua posizione a capo del governo della città), etrusca dà più importanza alla cerimonia di culto. Il terzo foglio – con 9 righe di testo in etrusco – riassume brevemente la dedica.

Senza confrontarli, per la corrispondenza imperfetta del contenuto e per la sua evidente estensione inferiore, con la famosa pietra Rosetta che permetteva la decifrazione quasi totale dei geroglifici egiziani ,

lenzuola Pirgi studiosi hanno permesso una conoscenza parziale della lingua etrusca, come la famosa stele di Rosetta che ha permesso la quasi totalità decifrazione di geroglifici egizi . In ogni caso, non vengono confrontati, a causa della corrispondenza imperfetta del contenuto e della sua estensione chiaramente inferiore.

I testi in due lingue costituiscono un documento unico delle strette relazioni degli Etruschi tenuto con Cartagine e influecia di quest’ultimo in Etruria , con un leader etrusca, Thefarie Velianas , simile al punica, nel tentativo di creare una rete antihelenica in il Tirreno – formando una storica e contesto linguistico ad altri contemporanei probabilmente testi bilingue come il primo trattato tra Romani e Cartaginesi firmato dalla Repubblica romana , dal console Lucio Giunio Bruto nel 505 a. C. e citato da Polibio nella suaStoria (Pol., Hist. 3,22) ..

Traduzione

Primo film in etrusco

Stampa artistica etrusca 1.
Testo letterale del foglio


ita. TMIA. ICAC. Ho
ramašva [.] Vatiexe
unialastres. θemia
sa. mex. θuta. θefa ridi
[i]. sale di
ciniglia cluvenias. turu
ce munistas. tauvas
tameresca. ilacve.
sdraiarsi. NAC. ci. avi
l. xurvar. teiameita
lui ilacve. alšase
nac atranes zilac
al seleitala. acnavš
ers. itanim heram (a’y)
ve. avil eniaca. pul
umxva

Testo in etrusco


Ita tmia ica-c heramašva vat-ieχ-e Uni-al Astre-s, θem-iasa meχ θuta.
Θefariei Velianas sale cluvenia-s tur-uc-e.
Muni-s ta-s θuva-s domatore-ca ca ilacv-e tuler-as-e.
Nac ci avil χurvar, tešiam-ei tal-e, ilacv-e alš-as-e.
Nac atran-es zilac-al, sel-ei tala acnaš-ver-s.
Itan-im heramv-e, avil in-iac-a pulumχva.

Traduzione:

: Questo tempio e questi edifici sacri

Sono stati richiesti da Uni per il loro beneficio. Avendoli costruiti a tue spese
Thefarie Veelianas come offerta le ha donate,
da questo posto guardiano della cella, alla festa
del mese Tulera, quando furono tre anni interi
del giorno Thesiasme
della festa del mese di Alsa,
quando raggiunge la grande magistratura.
Del luogo santo davvero nel santuario
gli anni sono quanti questi tori.

Seconda lama in etrusco

Stampa artistica etrusca 2.
Testo letterale del foglio


NAC.ΘEFARIE.VEL
IIUNIAS.ΘAMUCE
CLEVA.ETANAL
MASAN.TIUR
UNIAS.šELACE.V
ACAL.TMIAL.A
VILXVAL.AMUC
E.PULUMXV
A.SNUIAΦ

Testo in
etrusco


Nac Θefarie Veliiunas θam-uc-e cleva etan-al Masan tiur, Uni-as šel-ac-e.
Vacal tmia-l avilχva-l am-uc-e pulumχva snuia-φ.

Traduzione:

: Quando Thefarie Veelianas costruì la statua del santuario nel mese di Masan, Uni fu soddisfatto

I voti del tempio saranno tanti anni quante le stelle

Terzo foglio in fenicio

Stampa artistica fenicia
Testo letterale del foglio


LRBT l’STRT ‘QDS SR
‘ z ‘p’l š W YTN
tbry WLN mlk’l
kyšry byrħ ZBH
SMS BMTN’ bbt WBN
tw k’štrt ‘RS bdy
lmlky SNT SLS 3 da
rh crr bym qbr
AlifLaamMeem WSNT lm’š ‘lm
bbty SNT km hkkbm

Traduzione:

: Alla signora Astarte. Questo è il luogo sacro

cosa ha fatto e cosa ha donato
Tbry ‘Wlnš [Thefarie Veelianas], regnante in Kysry’ [Caere]
nel mese del Sacrificio a Shemesh [dio del sole], come offerta nel santuario.
E ha costruito la cella perché Astarte ha chiesto
per mezzo di lui che regnò tre anni,
nel mese di Krr, nel giorno della sepoltura della divinità.
E gli anni del luogo sacro donati alla divinità
nel suo santuario ci sono tanti anni quante sono le stele.

Bibliografia

  • Elio Lodolini, Storia dell ‘archivistica italiana
  • Sabatino Moscati , Italia Punica , Rusconi, Milano, 1995.
  • Rjabchikov, Sergei V. 2014. L’astronomia etrusca . Ricerca etrusca, 1: 2-14.
  • Rjabchikov, Sergei V. 2013. Ob etrusskoy “l” nyanoy knige “iz Zagreba (su” Liber Linteus “etrusco di Zagabria; in russo) . Visnik Mizhnarodnogo doslidnogo tsentru “Lyudina: mova, kul’tura, piznannya”, 34 (3), pp. 30-36.
Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *