Pazuzu



Pazuzu è il re dei demoni del vento, figlio del dio Hanbi nella mitologia sumera , assira e accadica . Per i Sumeri, rappresentava anche il vento di sud-ovest, che causava le tempeste, e anche il portatore di peste e pestilenze, delirio e febbre.

Descrizione

Di solito è raffigurato come un corpo di uomo, testa di leone o testa di cane, corna di capra sulla fronte, artigli di uccello al posto dei piedi, due paia di ali d’aquila, coda di scorpione e pene a forma di serpente . Di solito è anche mostrato con il palmo della mano destra in alto e il palmo sinistro in basso. Questa posizione delle mani simboleggia vita e morte, o creazione e distruzione. 1

Nell’antica civiltà sumera , Pazuzu era uno dei sette diavoli del diavolo e fu invocato per restituire altri demoni malvagi agli inferi. Anche se Pazuzu era inizialmente un essere malvagio, non era affatto ostile all’uomo, perché la sua immagine era usata negli amuleti per respingere la sua consorte e il nemico Lamashtu , un demone femmina che si nutriva di neonati e delle loro madri. Questo amuleto è stato posto sia sulla madre, indossandola sul collo, sia sul bambino, mentre quelli più grandi sono stati collocati su di essi su un muro. 2

Figurina nel Museo del Louvre

È senza dubbio la rappresentazione più famosa di questo demone e quella che è stata utilizzata come modello per il film L’esorcista . È un’immagine che risale al primo millennio aC ( VIII – VII secolo aC) e fu trovata in Iraq . Dal 1872 fa parte dei fondi del Museo del Louvre a Parigi .

La statuina di soli 14,5 cm. altezza, è stato fatto per essere appeso al collo, quindi ha un anello in testa. Si trova nell’ala Richelieu, sala 6, vetrina 4. Questa opera è una preziosa testimonianza dell’arte bronzea degli Assiri. In questa statua, Pazuzu è rappresentato come una chimera con il corpo di un uomo, una testa di leone , i piedi di un’aquila , due paia di ali di uccello rapace , una coda di scorpione e un pene serpentino . Viene anche mostrato con la mano destra rivolta verso l’alto e la sinistra rivolta verso il basso.

Sul retro c’è l’iscrizione: “Io sono Pazuzu, figlio di Anu (Hanbi), sono il re dei demoni dell’aria che scende con la forza dalle montagne devastando” . Insieme alla statuina di Pazuzu c’è la pietra incantata contro il Lamashtu , un amuleto di bronzo fatto per non ammalarsi o per curare una malattia. Fu fatto per riportare il demone Lamashtu agli Inferi , e così lasciare il corpo del paziente che aveva posseduto. La targa è detenuta dal demone Pazuzu. È visto da dietro, dietro il piatto. La sua testa è visibile sul viso di fronte al piatto.

Pazuzu in The Exorcist

Articolo principale: Pazuzu (L’esorcista)
  • In El Exorcista , la stessa storia ha luogo come nel romanzo originale. A differenza di questo, Pazuzu è considerato come Satana stesso , quindi nella prima parte della saga non è menzionato come Pazuzu, ma come il “demone”, Satana ecc.
  • In The Exorcist II: The Heretic , Pazuzu trova Regan a Washington che la ri-possiede. Revan tra i ricordi del suo passato e le esperienze della sua orribile attualità affronta Pazuzu riuscendo a sconfiggerlo ed espellerlo dal suo corpo. Pazuzu prende la forma di un’aragosta. Da questa seconda parte della saga, il demone è già menzionato come Pazuzu.
  • In esorcista III , Pazuzu va alla ricerca del corpo di Padre Karras raggiungimento possiedono e discutere tra la vita e la morte. Poi Karras di intensa sofferenza muore di un colpo di pistola alla testa, che ha chiesto di non di essere posseduto da Pazuzu di nuovo.
  • In The Exorcist : l’inizio: vengono descritti i primi anni di padre Lankester Merrin e il suo desiderio di combattere Pazuzu. Questi fatti sono ovviamente prima di tutti i film precedenti.
  • In Esorcista Serie : Pazuzu ancora cercando così tanto Regan ha la figlia di ricattare lei. La sua rabbia è sete di sangue incontrollabile e insaciable.Luego viene sconfitto da Padre Thomas grazie agli insegnamenti del Padre Marcus.

Vedi anche

  • Enlil
  • Edimmu

Riferimenti

  1. Torna all’inizio↑ «Avventure extraordinaires d’Adèle Blanc-Sec, Les» , BD , Scenario .
  2. Torna all’inizio↑ Harms, Daniel; Saggezza Gonce, III, Giovanni. The Necronomicon Files: The Truth Behind Lovecraft’s Legend .
Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *