Cultura della Grecia



La cultura greca si è evoluta nel corso della sua storia, con le sue origini nella civiltà minoica e micenea continuando la notevole Grecia classica , l’ascesa di epoca ellenisticae attraverso l’influenza del Impero Romano e il suo successore, l’ impero bizantino , in est della Grecia. L’ Impero ottomano ha avuto anche una notevole influenza sulla cultura greca, ma che è la guerra d’indipendenza greca , che rivitalizza la Grecia e favorisce la nascita di un’identità individuale nel suo multi – culturale sfaccettato in tutta la sua storia.

Le arti

L’arte e l’architettura della Grecia antica hanno avuto una grande influenza sull’arte occidentale fino ad oggi, come parte del suo patrimonio culturale ci raggiunge ancora. L’ arte bizantina e architettura bizantina svolto un ruolo importante nei primi giorni di Cristianità , e rimane un’influenza nelle nazioni. Fino ad ora, a causa delle devastazioni della storia, solo una piccola varietà di arte greca antica è sopravvissuta; scultura, architettura e arti minori, tra cui il design di monete, ceramiche e l’incisione di pietre preziose.

Architettura antica

I resti di architettura sopravvivono o sono ben documentati oggi.

Gli antichi greci svilupparono due stili primari o ” ordini classici “: il dorico sobrio e solido e il decorativo raffinato e ionico . Va notato che lo stile ionico si è evoluto all’interno dello stile corinzio .

La forma rettangolare degli antichi templi greci, circondata da colonnati sostenuti da un frontone triangolare, costruito in pietra calcarea o marmo, rimane uno stile popolare fino ad oggi. Sebbene l’arco fosse familiare ai Troiani , il suo uso non era molto diffuso, in contrasto con gli edifici romani successivi. Le opere di rappresentanza superstite dell’architettura greca sono il Partenone e l’ Eretteo di Atene e le strutture romane basate sul modello greco, con il Pantheon di Roma , che è attribuito all’architetto greco Apollodoro di Damasco .

L’ architettura bizantina era un modo comune di costruzione in quanto l’aumento del cristianesimo sotto Costantino fino alla caduta di Bisanzio nel 1453 presso le mani di turchi ottomani . La croce greca, la capitale del capitolio in stile bizantino (una miscela di capitelli ionici e corinzi ) e una cupola centrale circondata da numerose piccole cupole sono caratteristiche. La Grecia ha anche sperimentato la rinascita neo-bizantina dopo la rivoluzione greca e, in modo del tutto insospettabile, anche l’ascesa dell’architettura neoclassicanegli anni seguenti alla rivoluzione; questo è venuto a metterlo in contatto e l’interazione con il tradizionale villaggio bizantino per produrre una forma specifica nella Grecia contemporanea.

Come altre capitali contemporanee, Atene ha partecipato l’architettura moderna e post-moderna , più specificamente le ultime costruzioni di Santiago Calatrava per le Olimpiadi di Atene nel 2004 .

Pittura e scultura

Articoli principali: arte greca e arte antica greca .
Articoli principali: Scultura e scultura greca della Grecia antica .
Articoli principali: Pittura e pittura greca della Grecia antica .

In contrasto con altre forme illustrate, i dipinti conservati dell’antica Grecia sono molto scarsi. I pittori greci lavoravano principalmente su pannelli di legno e le opere finali furono ammirate per centinaia di anni dopo la loro creazione. Tuttavia, questi dipinti scomparvero dopo il IV secolo quando non erano sufficientemente protetti. Inoltre, le copie romane inferiori, ad esempio quelli di Pompei , i campioni sparse trovati nelle tombe dei re di Macedonia a Vergina , in Lefkada anche nell’antica Macedonia, come di Kazanlak nell’antica Tracia .

Le opere conservate dell’antica scultura greca sono più comuni, in particolare quelle dei maestri scultori, come Fidia e Prassitele. Questi artisti e i loro seguaci furono spesso emulati dai Romani. Tuttavia, i cristiani del IV e V secolo videro la distruzione degli idoli pagani come un atto di pietà. Molte antiche sculture in marmo sono state bruciate con la calce nel Medioevo , e le statue di bronzo sono state gettate per ottenere metallo. Le statue di marmo che sfuggirono alla distruzione furono dimenticate, o nel caso dei bronzi, persi nel mare.

Nel periodo bizantino , l’arte religiosa era il tema dominante, con mosaici e icone che adornavano gli edifici religiosi. L’artista rinascimentale , El Greco (Domenikos Theotocopoulos), risponde alla bizantina e il XVI secolo l’arte manierista , producendo sculture e dipinti in un libero, luci e colori che sarebbe ispirare gli artisti del XX secolo , come Pablo Picasso e Jackson Pollock .

In aggiunta, un ruolo importante e spesso pionieristico è stato interpretato da artisti delle Isole Ionie nel XVIII e l’inizio del XIX , in grado di sfruttare i risultati del Rinascimento italiano e workshop barocca . Con sforzi persistenti in nuove direzioni e gli obiettivi, gli artisti greci superficie il mondo durante i primi decenni del XIX secolo, che collega l’arte greca con la sua antica tradizione e la ricerca di laboratori europei, in particolare quelli della scuola di Monaco di Baviera, con esempi definitivi di arte greca contemporanea del periodo che include il lavoro di Theodoros Vryzakis e Nikiphoros Lytras. All’inizio del XX secolo, Demetrios Galanis, Contemporaneo e amico di Picasso , ottenuto ampio riconoscimento in Francia ed è stato un membro a vita dell’Accademia di Francia, dopo il plauso della critica André Malraux come un artista in grado “di provocare forti emozioni come Giotto.” Già nel ventesimo secolo Nikos Engonopoulos ottenuto il riconoscimento internazionale con le sue concezioni surreale pittura e poesia, mentre nelle fine del 1960, Dimitris Mytaras e Yiannis Psychopedis associati con realismo critico Europa.

La Grecia ha continuato l’antica tradizione scultorea in tempi moderniste e postmoderne , con partner come il filosofo Costas Axelos e il famoso Costantino Andreou , destinatario della Legion d’Onore di Francia.

Ceramiche e monete

L’antica Grecia era anche riconosciuta per la sua ceramica , che includeva entrambe le forme di bicchieri e urne . La ceramica a figure nere , le cui decorazioni sono sagome nere su uno sfondo rosso, sono altamente rappresentativi della precoce artigianale greca. Più tardi le forme includono figure in ceramica rossa e ceramica di fondo bianca.

I greci non consideravano l’abuso di denaro come una forma importante di arte vera e propria. Tuttavia, la durata e l’abbondanza delle monete che hanno progettato è una delle più importanti fonti di conoscenza dell’estetica greca. Le monete furono inventate in Lidia durante il VII secolo aC. C. , ma furono i Greci a utilizzarli per la prima volta ampiamente e a stabilire un canone di progettazione monetaria seguito da allora. citazione necessaria ]

Teatro e cinema

Articolo principale: cinema greco

Il primo teatro la prima volta in Grecia nel 1897 , e il primo teatro è stato costruito nel 1907 . La prima produzione è 1914 quando la società Asty Film è stata fondata e ha iniziato a produrre film. Golfo (Γκόλφω), un pozzo – nota storia d’amore tradizionale, è stato il primo film, anche se ci sono stati prima di diverse produzioni minori come telegiornali.
cinema greco ha avuto una storia turbolenta, da momenti di relativa stagnazione a produzioni molto memorabili come Έρως και κύματα (diretto nel 1928 da D. Gaziadis) e Clap (Χειροκροτήματα) (diretto nel 1944 da G. Tzavelas), e cosa più importante di 1944in cui il grande tragico Katina Paxinou è stato assegnato l’Oscar per la migliore attrice non protagonista per Per chi suona la campana .

L’età d’oro del cinema greco è stato il decennio del 50 , in cui fino a 60 film sono stati prodotti ogni anno, tra cui Estela , regia di Michael Cacoyannis , uno dei più famosi registi. attori e registi degni di nota di questo periodo furono Alekos Sakelarios, Nikos Tsiforos, Ellie Lambeti , Dinos Iliopoulos e Irene Papas . Cacoyannis, in particolare, che ha diretto Alexis Zorbas negli anni ’60 , vincendo tre premi Oscar .

Da quel momento il cinema greco è stato relativamente stazionaria, senza film come Loafing e Camoflage ( Λούφα και Παραλλαγή ), il cui successo popolare per uscire dall’impasse con essa l’industria Egea commedia. Altre questioni politiche sono stati toccati su nel film tra cui l’immigrazione da Albania , ad esempio Μετέωρο βήμα του πελαργού, Το (1991) (in inglese: Il passo sospeso della cicogna ) diretto da Theo Angelopoulos .

Più recentemente, film come Politiki kouzina ( Un tocco di cannella ) e la commedia sessuale tabù Safe Sex mostrano la tendenza al rialzo nella qualità del cinema greco. Ciò può essere correlato, in gran parte, a un periodo ineguagliabile di prosperità economica in Grecia, che ha portato ad un aumento della produzione culturale in tutte le arti, sia fisiche che visive.

Lingua

Articolo principale: La lingua greca

La lingua greca è il sauqe della Repubblica ellenica e ha un totale di 20 milioni di parlanti in tutto il mondo. È una lingua indoeuropea . È degno di nota l’intensità della sua continuità dall’inizio della preistoria con la sceneggiatura A lineare legata alla civiltà minoica , nella scrittura B più lineare e riconoscibile , e nei dialetti dell’antica Grecia , di cui l’ attico è il più simile al greco moderno.

Il greco ha avuto un enorme impatto in altre lingue. Direttamente nelle lingue romanze e indirettamente attraverso il latino emergente durante le origini di Roma . I segni della sua influenza e dei suoi numerosi sviluppi possono essere visti attraverso la famiglia delle lingue dell’Europa occidentale.

Internet e Greeklish 

Più recentemente, a causa dell’aumento delle comunicazioni basate su Internet e della telefonia mobile, è emersa una diversa forma di espressione scritta, in parte scritta in greco, e in un altro, interamente con caratteri latini. Quell’espressione scritta è conosciuta come Greeklish , una forma che si diffuse attraverso la diaspora greca e le due nazioni greche, Cipro e Grecia . Come dati aneddotici, va notato che ci sono persino pubblicazioni in Greeklish .

Letteratura

Articolo principale: letteratura greca

La Grecia ha una tradizione letteraria notevole, ricca e forte che copre circa 2800 anni e attraverso varie epoche. Il periodo classico è quello più comunemente legato alla letteratura greca, che inizia nell’800 aC. C. e mantiene la sua influenza durante il periodo bizantino, nonostante l’influenza del cristianesimo iniziò a generare un nuovo sviluppo della parola scritta. Molti elementi dell’antica tradizione millenaria si riflettono nella moderna letteratura greca, incluse le opere dei premi Nobel, Odysseas Elytis e George Seferis .

Grecia classica

Le prime opere della tradizione letteraria occidentale sono i poemi epici di Omero e Esiodo . La prima poesia lirica , rappresentata da poeti come Saffo e Pindaro , era responsabile della definizione del genere lirico così come è attualmente inteso nella letteratura occidentale. Esopo scrisse le sue Favole nel sesto secolo aC. C. Queste innovazioni ha avuto una profonda influenza non solo sulla poeti romani come Virgilio nel suo poema epico della fondazione di Roma, l’ Eneide , ma si diffuse in tutta Europa.

Nella Grecia classica la nascita del teatro è stabilita così come la intendiamo noi. Eschilo ha introdotto le idee del dialogo e drammatizzando le relazioni dei personaggi e, così facendo, ha inventato il “dramma”: la sua trilogia di Oresteia è considerata l’apice della sua carriera. Altri grandi drammaturghi erano Sofocle ed Euripide . Aristofane , uno scrittore di commedie, ha definito e sviluppato il concetto di commedia come forma teatrale.

Heródoto e Tucidide sono considerati i pionieri dello studio moderno della storia nel campo della ricerca filosofica, letteraria e scientifica. Polibio fu il primo a introdurre il concetto di militare nel suo studio .

I filosofia introdotta dialoghi letteratura Plato , mentre il suo allievo Aristotele , nella sua Poetica , formulò il primo criterio di critica letteraria . Entrambe le figure letterarie, nel contesto dei contributi della filosofia greca in epoca classica ed ellenistica, hanno dato vita al concetto di scienza politica , allo studio dell’evoluzione politica e alla critica dei sistemi di governo.

La Grecia bizantina

L’espansione del cristianesimo in tutto il mondo romano nei secoli IV, V e VI, con la helenización l’ Impero bizantino che si è verificato nel periodo, portano alla formazione di una forma letteraria unica, che combina influenze cristiane, greca, romana e orientale (come ad esempio l’impero persiano ). A sua volta, questo ha permesso la poesia di Creta, la satira poetica in greco Oriente e il genere storico, con molti storici di spicco come desarrollase Procopio .

Grecia moderna

letteratura greca nasce dalla rivoluzione greca del 1821 e la successiva indipendenza della Grecia nel 1831 , e come tale, letteratura greca del periodo è fortemente influenzato da temi rivoluzionarie, anche se l’impatto di illustrazione letteratura greca potrebbe anche essere eccezionale, oltre all’influenza delle canzoni acritiche e del romanzo dell’Impero bizantino.

Nel XX secolo , la moderna tradizione letteraria greca abbraccia il lavoro di Konstantinos Kavafis , considerato una figura chiave della poesia del Novecento, struggente Giorgos Seferis (le cui opere e poesie aspirava a unire la letteratura della Grecia antica e moderna) e Odysseas Elytis , che ha vinto il premio Nobel per la letteratura . Nikos Kazantzakis è anche una grande figura, con opere come L’ultima tentazione di Cristo e Cristo recrucified ricevere il riconoscimento internazionale. Vassilis Vassilikos è ampiamente tradotto.

Religione

La religione della Grecia antica abbraccia la collezione di credenze e rituali praticati nell’antica Grecia, sotto forma di pratiche culturali controparte nella mitologia greca. Nel mondo greco, la pratica religiosa varia abbastanza da parlare di religioni greche. pratiche culturali degli Elleni estesi oltre la Grecia continentale, le isole e le coste della Ionia (Asia Minore), il Magna Grecia (Sicilia e l’Italia meridionale), e le colonie greche sparse in tutto il Mediterraneo occidentale , come Massilia. Moderni esempi greci sono il culto e le credenze etrusche e la religione romana.

C’è la convinzione tra gli studiosi che la prima religione greca è venuto da o sono stati fortemente influenzati dalla sciamanesimo dalle steppe dell’Asia centrale alla colonia greca di Olbia (in Scizia), sulla sponda settentrionale del Mar Nero, e da lì verso la Grecia .

Grecia classica

Il partenone della Grecia classica, con le sue origini nella Grecia micenea , conserva il suo fascino nella Grecia moderna, non solo come conseguenza di ciò che gli inevitabili resti fisici dei templi che punteggiavano il paesaggio e definiti per gli abitanti sono Architettura occidentale fino agli inizi del XX secolo, ma perché rimangono, secondo le cifre del ministero interno greco, circa 30.000 sostenitori dell’antica religione che vivono oggi in Grecia. L’eredità della mitologia greca continua a esercitare un’influenza profonda non solo sull’immaginario collettivo popolare moderno moderno occidentale ma anche sulla letteratura greca moderna.

Grecia moderna

La Chiesa greco-ortodossa, dovuta principalmente all’importanza di Bisanzio nella storia greca, oltre al suo ruolo nella rivoluzione, è un’istituzione molto popolare nella moderna Grecia. Il loro ruolo nella società e il loro ruolo nella cultura greca sono molto importanti; Molti greci vanno in chiesa almeno una volta al mese e il giorno di Pasqua degli ortodossi orientali (parzialmente diversi dalla Pasqua protestante e cattolica ), ha un significato speciale. Mentre i dirigenti della Chiesa non hanno l’influenza o la popolarità di, ad esempio, gli Imam nei paesi islamici, gestiscono ancora una quantità relativa di potere, attraverso il populismo (in particolare in alcuni membri del clero che si oppongono all’ascesa turca) e il fatto che la costituzione non comporti un’esplicita separazione tra Chiesa e Stato; un dibattito all’inizio del 2000 sui documenti di identità e se la Chiesa dovrebbe essere elencata in questi, mette in evidenza l’attrito tra stato e chiesa in diverse questioni.

Le chiese greco-ortodosse punteggiano le città e le città della Grecia e si presentano in una varietà di forme architettoniche, dalle antiche cappelle bizantine, alle moderne chiese in mattoni bianchi, a nuove strutture simili a cattedrali con evidenti tracce di influenza bizantina. La Grecia (tanto quanto Cipro), è dichiarata, a quanto pare, come uno dei paesi più religiosi in Europa , secondo Eurostat ; Tuttavia, mentre la chiesa è l’istituzione morale e culturale per eccellenza, c’è un contrasto con i religiosi protestanti che è più ovvio che in altri paesi dell’Europa mediterranea cattolica.

La Grecia ha anche una significativa minoranza di musulmani nella Tracia occidentale (circa 100.000), ci sono state diverse recenti controversie riguardanti i loro diritti umani, in particolare a livello europeo, tuttavia, le autorità greche mantengono la loro minoranza religiosa nel La regione sopra menzionata, sebbene non perfetta, è certamente migliore del trattamento turco dei cristiani dal 20 ° secolo ad oggi. Nonostante questo, la questione dei musulmani in Tracia rimane controversa.

Filosofia

Articolo principale: Storia della filosofia

La filosofia è una ricerca e una riflessione sui grandi problemi che riguardano la vita degli esseri umani: l’origine dell’uomo e del cosmo, l’origine della conoscenza, il significato della vita, la morale, la libertà, il sacro, ecc. . I greci erano i precursori della ricerca scientifica, usando la ragione, l’osservazione e la sperimentazione per trovare spiegazioni per le domande poste. Prima è stata sviluppata la filosofia. i filosofi greci cercarono di determinare di che cosa erano fatte le cose. Nel quinto e sesto secolo a. C, con Socrate, Platone e Aristotele, la filosofia è diventata antropocentrica, cioè mette l’uomo al centro delle sue ricerche. Herótodo era interessato a rintracciare in passato le cause degli eventi del suo tempo.

Grecia classica, ellenistica e bizantina

La tradizione della filosofia nell’antica Grecia ha accompagnato il suo sviluppo letterario. La conoscenza greca ha avuto una profonda influenza sull’Occidente e sulla civiltà del Medio Oriente. Le opere di Socrate , Platone , Aristotele e altri filosofi greci influenzarono profondamente il pensiero dell’islam classico , classico e del Rinascimento .

In medicina , i dottori fanno ancora riferimento al giuramento di Ippocrate , istituito da Ippocrate , considerato il fondatore della medicina come scienza. Galen costruì la teoria ippocratica dei quattro umori e le sue opere fondarono la medicina in Europa e in Medio Oriente per secoli. Medici Erofilo e Paolo di Egina furono pionieri nello studio dell’anatomia , mentre Dioscoride scrisse un ampio trattato sulla pratica della farmacologia .

Il periodo della Grecia classica (dall’800 aC all’ascesa della Macedonia ) è il più spesso associato ai progressi della scienza greca. Talete di Mileto è considerato da molti il ​​padre della scienza ; fu il primo degli antichi filosofi che cercarono di spiegare il mondo fisico in termini naturali piuttosto che in cause soprannaturali . Pitagora era un matematico spesso descritto come il “padre dei numeri”; si credeva che fosse il pioniere della percezione delle proporzioni numeriche che determinano la scala musicale e il teorema di PitagoraÈ comunemente attribuito a lui. Diofante di Alessandria , in cambio, era il “padre dell’algebra “. Gran parte della geometria moderna si basa sul lavoro di Euclide , mentre Eratostene fu il primo geografo scientifico, che calcolò la circonferenza della Terra e concepì le prime mappe basate su principi scientifici

Il periodo ellenistico , dopo le conquiste di Alessandro continuato e sviluppato questa conoscenza. Ipparco è considerato un pre – eminente osservatore astronomico dell’antichità, e fu probabilmente il primo a sviluppare un metodo accurato per predire eclissi solare , mentre Aristarco di Samo è stato il primo astronomo conosciuto per proporre un modello eliocentrico del sistema solare , anche se il modello geocentrico di Tolomeo era comunemente accettata fino al XVII secolo . Tolomeo ha contribuito in modo sostanziale alla mappaturae la scienza dell’ottica . Nel frattempo Archimedes fu il primo a calcolare il valore di π e di una progressione geometrica , e fu anche il primo fisico conosciuto, trovando la legge del principio di Archimede e di concepire l’irrigazione utilizzando il dispositivo noto come la vite di Archimede .

Il periodo bizantino rimase principalmente come un periodo di conservazione dei termini dei testi classici greco-romani; C’erano, tuttavia, significativi progressi compiuti nel campo della medicina e dell’erudizione storica . La filosofia teologica rimase anche un’area di studio, personificata dalla fondazione dell’Università di Costantinopoli.

Isidoro di Mileto e Antemio di Tralles , gli architetti del famoso Santa Sofia a Costantinopoli , ha contribuito anche alle teorie matematiche in materia di forma architettonica, e percepita armonia matematica necessaria per creare una struttura multicupular. Queste idee furono la prova della grande influenza dell’architetto ottomano Sinan nella sua creazione della Moschea Blu , anche a Costantinopoli. Tralles, in particolare, ha prodotto numerosi trattati di scienze naturali , oltre ad altre incursioni in matematica, come la sezione conica .

Il graduale passaggio di greca bizantina seguenti la caduta delle repubbliche italiane Impero bizantino , e testi portati con loro, in combinazione con le posizioni accademiche hanno tenuto, è stato un fattore importante per i primi segni di Rinascimento italiano .

Grecia moderna

I greci continuano a contribuire alla scienza nel mondo moderno. John Argyris , matematico greco e ingegnere, è responsabile per l’invenzione di analisi agli elementi finiti e il metodo delle rigidezze sul fisico. Matematico Constantin Carathéodory ha lavorato nel campo della analisi vera e propria , il calcolo delle variazioni , e teoria della misura in l’ inizio del XX secolo , e andò ad aiutare Albert Einstein nella parte matematica della sua teoria della relatività . Il biologo Fotis Kafatospioniere nel campo della clonazione molecolare e genetica; Dimitris Nanopoulos è un teorico fisico di primo piano, che ha apportato contributi significativi nel campo della fisica delle particelle e della cosmologia . In medicina, Georgios Papanicolaou ha contribuito enormemente allo sviluppo della diagnosi di cancro con il suo test di Papanicolaou . Greca car designer Alec Issigonis ha creato l’icona Mini , mentre l’informatico Michael Dertouzos è stato tra i pionieri di Internet .

Dance

Articolo principale: danza greca

La Grecia ha una storia di danze native che raggiunge l’occupazione ottomana. Ha avuto inizio nel periodo minoico .

Grecia classica

Gli antichi greci credevano che la danza fosse inventata dagli dei e quindi associata alle cerimonie religiose. Credevano che gli dei offrissero questo dono solo ai prescelti mortali, che insegnavano il resto a ballare

Ci sono prove nei testi antichi che indicano che la danza è stata tenuta in grande considerazione, in particolare per le sue qualità educative. La danza, insieme alla scrittura, alla musica e agli esercizi fisici, era fondamentale per il sistema educativo e molti autori classici lodano le sue virtù come mezzo per coltivare il corpo e l’anima.

La Grecia bizantina

Anche se abbiamo solo alcune descrizioni accurate delle danze bizantine , è noto che c’erano spesso “incroci”. Il leader del ballo era chiamato koryphaios o chorolektes mantenuto. Efstathios di SaloniccoMenziona una danza che è iniziata con un cerchio e si è conclusa con i ballerini che ne hanno fatto un altro. Quando non stavano ballando in cerchio, i ballerini alzarono le mani o agitarono le mani sinistra e destra. I piattini sostenuti (come la zilia di oggi) o un fazzoletto nelle loro mani, ei loro movimenti erano enfatizzati dalle maniche lunghe. Quando ballavano, cantavano un altro repertorio di canzoni o li improvvisavano, a volte all’unisono, a volte il coro, ripetendo il versetto cantato dal danzatore capo. Gli spettatori hanno partecipato, applaudendo il ritmo o cantando. Cantanti professionisti, spesso musicisti , componevano testi adatti all’occasione.

Gli strumenti bizantini includono la chitarra, il semplice flauto, doppio o multiplo, sistro , timpani (percussioni), psalterium, syringa , lira , cimbali , keras e kanonaki.

balli popolari di questo periodo sono lo Syrtos , geranos , Mantilia , Saximos , Pyrichios e Kordakas . Alcune di queste danze hanno le loro origini nell’antichità e sono ancora rappresentate.

Grecia moderna

La Grecia è uno dei pochi posti in Europa in cui viene mantenuto il ruolo quotidiano della danza popolare. Più che il suo funzionamento come pezzo di museo conservato solo da spettacoli ed eventi speciali, è una vivida espressione della vita di tutti i giorni. Le occasioni per la danza sono normalmente matrimoni, feste di famiglia e paneyeria (nome del giorno dei “santi patroni”). La danza ha il suo posto nei costumi cerimoniali che sono ancora conservati nei villaggi greci, come la danza della sposa durante un matrimonio e la danza del corredo della sposa durante i preparativi per il matrimonio. Il Carnevale e Pasqua offrono maggiori opportunità per riunioni di famiglia e balli. Le taverne I greci offrono intrattenimento dal vivo che spesso include danze popolari nel loro programma.

Le caratteristiche regionali si sono sviluppate nel corso degli anni a causa delle variazioni delle condizioni climatiche , della morfologia della terra e della vita sociale delle persone. Negli ultimi anni, guerre, patti internazionali e conseguenti movimenti della popolazione mescolano le tradizioni. Le persone hanno imparato nuove danze, adattate al loro ambiente e incluse nelle loro feste.

Kalamatianos e gli Tsamikos , considerati balli panellenici, sono ballati in tutto il mondo nelle comunità della diaspora . Altri hanno anche attraversato i confini e sono noti al di là di dove hanno avuto origine; questo include il Karagouna della Tessaglia , i Pentozalis di Creta , i Zonaradikos della Tracia , il Tik del Ponto e il Balos delle isole dell’Egeo .

Il coreografo, regista e ballerino d’avanguardia Dimitris Papaioannou è stato responsabile della cerimonia di apertura dei Giochi olimpici del 2004 , con una concezione che riflette le influenze classiche sulle forme moderne e sperimentali della danza greca.

Musica

Articolo principale: Musica della Grecia

La Grecia ha una tradizione musicale varia e molto influente, con musica antica che influenza l’ Impero Romano , e canti liturgici bizantini e musica secolare influenzarono il Rinascimento . La musica greca moderna combina questi elementi, così come le influenze del Medio Oriente , per creare l’interpretazione greca di una vasta gamma di forme musicali.

Grecia classica

La storia della musica in Grecia ricomincia, come ci si potrebbe aspettare, con la musica dell’antica Grecia, in gran parte strutturata sulla lira e su altri strumenti a corda secondari dell’epoca. Oltre ai retaggi strutturali della scala pitagorica e ai relativi sviluppi matematici, serve a definire la musica classica occidentale, relativamente poco conosciuta sul carattere preciso della musica in questo periodo; Sappiamo, tuttavia, che ha lasciato una forte impronta sulla cultura di Roma . Ciò che è stato dedotto circa il ruolo sociale e il carattere della musica greca antica proviene in gran parte dalla ceramica e da altre forme di arte greca. La musica è stata utilizzata durante i funerali, i matrimoni, le nascite e le feste religiose.

La Grecia bizantina

La musica della Bisanzio greca è anche di grande importanza nella storia e nello sviluppo della musica europea, come le canzoni liturgiche che sono state la base e il trampolino di lancio per la musica del Rinascimento (vedi: musica del Rinascimento ). È anche vero che la musica bizantina includeva una vasta tradizione di musica e danza strumentale di corte;

Grecia moderna

Famosi musicisti greci sono, la figura centrale del modernismo europeo del XX secolo Iannis Xenakis , compositore, architetto e teorico. Maria Callas , Manos Hadjidakis , Mikis Theodorakis e Vangelis anche con il contributo del XX secolo, con Nikos Skalkottas , Demis Roussos , Nana Mouskouri , Rotting Christ , Helena Paparizou e Anna Vissi .

Sport

La cultura greca è stata ed è più del puro uso del cervello. I giochi panellenici e in particolare i Giochi olimpici hanno avuto origine in Grecia in tempi antichi, incentrati su sport individuali come corse, pugilato , lotta , corse di carri , salto in lungo , lancio del giavellotto e lancio del disco .

I primi Giochi olimpici moderni si svolsero ad Atene nel 1896 e le Olimpiadi di Atene tornarono ad Atene nel 2004 , facendo di Atene la quarta città dopo Parigi , Londra e Los Angeles per ospitare due volte le Olimpiadi estive moderne. . La Grecia è stata rappresentata in ogni Olimpiade, insieme a quattro paesi, Australia , Francia , Gran Bretagna e Svizzera .

Negli ultimi anni, il calcio è stato uno degli sport più popolari in Grecia. La nazionale di calcio Grecia inaspettatamente ha vinto il Campionato Europeo di calcio 2004 , battendo il locale, la Nazionale di calcio del Portogallo in finale. Le squadre nazionali di calcio comprendono l’ AEK Athens FC , l’ Olympiacos FC , il Panathinaikos FC e il PAOK Thessaloniki FC .

La Pallacanestro gode anche di una notevole popolarità in Grecia. La squadra di basket nazionale di Grecia , guidata dal caro Nikos Galis , ha vinto l’ Eurobasket di 1987 in Athens , contro l’ Unione Sovietica . La squadra ha vinto anche l’ Eurobasket di 2005 a Belgrado contro la Germania . Le squadre di basket nazionali sono state importanti nell’Eurolega : il Panathinaikos BC ha vinto il campionato europeo tre volte, in ( 1996 , 2000 , 2002) e la coppa intercontinentale nel 1996 e l’ Olympiacos BC ha vinto il campionato europeo nel 1997 . Anche PAOK Salonicco BC ha vinto la Coppa delle Coppe nel 1991 e la Coppa Korac nel 1994 . Più recentemente, la squadra di basket greca è arrivata seconda nel campionato mondiale di pallacanestro del 2006 .

Ci sono alcune generalizzazioni che possono essere fatte sui costumi greci e sui loro componenti. I semi del continente e quelli delle isole sono diversi, sebbene mantengano la Foustanella come componente di base. Inoltre, i costumi di ciascuna area tendono ad avere alcuni elementi in comune. Come con la musica e altre tradizioni folcloristiche, sebbene ci siano elementi di questa parte della cultura greca simili, ogni piccola regione mantiene alcuni elementi individuali.

Tutti i costumi greci condividono materiali, cuciture, parti e disegni simili, ma le regioni locali hanno caratteristiche individuali che diventano molto diverse dai capi di altre regioni. Ad esempio, possiamo identificare i costumi tipici da esclusivamente Epiro , Mesogeia o Macedonia , o trovare costumi in città che differiscono in cose semplici come la forma di una parte dell’abito, o i colori, oi disegni nel ricamo.

Istruzione

Articolo principale: Istruzione in Grecia
L’ Università di Atene , parte del sistema di istruzione e produzione della Grecia.

L’ istruzione in Grecia è obbligatoria per tutti i bambini tra i 6-15 anni; cioè, include Primary (Dimotiko) e Lower Secondary Education (Gymnasio). La vita degli studenti nella scuola, tuttavia, può iniziare dall’età di due anni e mezzo (scuola materna) in istituti (privati ​​e pubblici) chiamati “Vrefonipiakoi Paidikoi Stathmi” (asili nido). In alcuni Vrefonipiakoi Stathmoi c’è anche Nipiaka Tmimata (asilo nido) che funziona come Nipiagogeia (asilo nido).

Politica

Articolo principale: Politica della Grecia

La Grecia è una Repubblica parlamentare con un presidente che assume un ruolo a volte più cerimoniale che in altre repubbliche, e con un primo ministro eletto dal leader dell’alleanza di maggioranza del parlamento. Ha una costituzione codificata e una Carta dei diritti in essa contenuta.

La politica della terza Repubblica ellenica è stata dominata dai due principali partiti politici, il socialista Pasok e la nuova democrazia conservatrice . Fino a poco tempo fa, il PASOK aveva dominato la scena politica, presiedendo i tassi di crescita economicamente opportuni ma non dividendo dove erano interessati la disoccupazione e le questioni strutturali come la liberalizzazione del mercato.

L’elezione al governo della Nuova Democrazia nel 2004 ha portato a diverse iniziative per modernizzare il campo, sia il precedente piano di formazione universitaria che la liberalizzazione del mercato del lavoro. Politicamente l’opposizione è stata enorme per alcuni di questi movimenti a causa del movimento dei lavoratori della Grecia – che infastidisce l’ala destra dell’amministrazione e le idee neoliberali. La popolazione generale sembra essere lontana dall’accettare molte delle iniziative, il che si riflette nel sostegno del governo.

Ci sono altri partiti politici più piccoli. Includono il terzo partito più grande (“Il partito comunista”), che ha ancora un grande sostegno da molte aree rurali, nonché dalla popolazione immigrata della Grecia, come l’ultradechista – “recupero ortodosso popolare”, con quest’ultimo, sebbene non ancora non hanno seggi in Parlamento, cercando di sfruttare l’opposizione in alcuni quartieri per quanto riguarda l’adesione della Turchia all’UE e qualsiasi tensione nell’Egeo. C’è anche un movimento anarchico piccolo, ma relativamente ben organizzato, sebbene il suo status in Grecia sia stato esagerato dai media stranieri.

Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *